TUTELARSI/DIFENDERSI dai CATTIVI ASSISTENTI SOCIALI,( nell’ambito di Infanzia,Adolescenza,Famiglie,Eta’ Evolutiva) si puo’.

Eccome se si puo’!

Basta conoscere come operano, e prevenire le mosse, perche’ se non si conosce, non ci si informa, i fatti verranno stravolti, e si ritorceranno contro, come uno tsunami.

E quando l’uragano e’ in piena, non si puo’ piu’ fermare.(bisogna aspettare che passi)

CATTIVA EDISON, in questa presentazione da’ dei consigli, strategie,metodo, per prevenire, ed evitare  che l’assistenza sociale CATTIVA, commetta delle vere proprie tragedie.

STRUMENTI EFFICACI AL 100%, PROPRIO PERCHE’ TESTATI SUL CAMPO.

In un precedente articolo, e’ stato spiegato molto semplicemente, com’e’ il MODUS OPERANDI, di questa Istituzione.(nell’ambito di FAMIGLIA,INFANZIA,ADOLESCENZA,ETA’ EVOLUTIVA, nella stragrande maggioranza dei casi)

E allora, in base al loro modo di fare: LI SI IMITA!

Nel precedente articolo, si parla della cosiddetta: MOSSA DEL 2.

REGOLA N. 1, DI QUANDO SI HA A CHE FARE CON LORO:

NON PRESENTARSI MAI AI COLLOQUI, DA SOLI.

(A meno che non si sia AVVOCATI, o qualcuno comunque PIU’ GRANDE DI LORO, per SPESSORE SOCIALE, dai/dal quale potrebbero avere ripercussioni opposte.E questo loro lo sanno, e lo TEMONO)

Per TUTELARSI/DIFENDERSI, ci si fa accompagnare da UN AMICO FIDATO, UN FAMILIARE, e volere che sia presente durante la seduta.

(puo’ sempre testimoniare, o essere portato come testimone/testimonianza)

 

Avere una PERSONA TESTIMONE ai fatti, e’ NEI PROPRI DIRITTI, E RICONOSCIUTO.

L’Assistenza Sociale,non e’ UN AULA DI TRIBUNALE, dove volenti o nolenti dobbiamo comunque accettare le regole imposte.

PER CHI SE LO PUO’ PERMETTERE, SI PUO’ PRESENZIARE ANCHE CON UN AVVOCATO.(anzi, sarebbe anche meglio)

E sulla base della presenza dell’Avvocato, non si immagina COME CAMBIA L’ATTEGGIAMENTO, di questi operatori.

Diventano AGNELLINI: SI VIENE RISPETTATI, e qualche volta il loro modo di fare, rasenta persino IL SERVILISMO, sia nei confronti del GENITORE in questione, che dell’Autorita’ Giudiziaria.

Ma comunque nella stragrande maggioranza dei casi,  indipendentemente CON CHI SI VA, resta valida sempre la REGOLA N.1, cioe’: MAI ANDARE DA SOLI AI COLLOQUI.

REGOLA 2, PER TUTELARSI/DIFENDERSI:

LORO PRENDONO APPUNTI, DURANTE I COLLOQUI,viceversa:

SI PRENDONO APPUNTI.

Corredati da bloc- notes, e penna, presentarsi SEMPRE ai colloqui, muniti di questi 2 strumenti.

SI DEVONO TRASCRIVERE SOMMARIAMENTE, LE DOMANDE POSTE.( o ancor meglio, TESTUALMENTE)

E soprattutto:LE RISPOSTE DATE (anche in modo TESTUALE, cioe’ PAROLA PER PAROLA)

Fondamentalmente quella di DOMANDE/RISPOSTE, e’ la CHIAVE PRINCIPALE del MECCANISMO DI RITORSIONE.( che avviene dopo)

Loro prendono appunti, IL GENITORE (quello che non prende appunti), NON RICORDA NITIDAMENTE SIA DOMANDE CHE RISPOSTE…e loro cambiano, o MANIPOLANO SIA DOMANDE, CHE  RISPOSTE.

MA…..

CATTIVA EDISON, suggerisce un metodo, ANCOR PIU’ INFALLIBILE, per riuscire a salvarsi,mettere in luce questo modus operandi, fatto di un RIPORTO DEI FATTI DISTORTO, e/o addirittura FALSIFICATO:

IL COLLOQUIO REGISTRATO: tramite registratore posto sopra il tavolo, o un telefono smartphone.

(avvisando sempre le persone, non di nascosto)

Prima del colloqui, si avvisa di REGISTRAZIONE, questo appunto per TUTELARSI/DIFENDERSI, soprattutto derivato da condizioni precedenti, in cui il Servizio, ha appunto RIPORTATO IL FALSO.

E informando che tale tattica e’ un DIFENDERSI/TUTELARSI, anche per LA LORO PARTE,(non solo quella del genitore)

E se i Servizi Sociali, non accettano di essere registrati?

CHIEDERE CHE SI FACCIANO FARE UN MANDATO/DECRETO DAL GIUDICE, SPIEGANDO LE GIUSTE MOTIVAZIONI, PER CUI NON SI VUOLE PARLARE (se non con registrazione)

E NON PARLARE, SE NON VI E’ UN CONSENSO DI REGISTRAZIONE!

E NORMALMENTE: NESSUNO DEI SERVIZI,CHIEDE UN’AUTORIZZAZIONE DEL GENERE, AD UN GIUDICE.

PERCHE’?

perche’ registrare una seduta, un colloquio, NON E’ ILLEGALE.

(solo che IL CITTADINO/GENITORE MEDIO, non lo sa)

Tranne pochissi-ssimi casi.(violazione di privacy altrui)

E oltrettutto, NON VI E’ VIOLAZIONE DI PRIVACY, in quanto UN GENITORE, STA PARLANDO DI COSE,FATTI, CHE LO RIGUARDANO.

I parametri piu’ specifici,dettagliati, riguardo a REGISTRAZIONI LECITE/ILLECITE, si possono trovare in questa esposizione, in un noto portale web di INFORMAZIONE, e CONSULENZA LEGALE:

https://www.laleggepertutti.it/29524_registrare-una-conversazione-tra-presenti-con-il-cellulare-e-lecito

immagine lampada di ametista

Puoi averlo da qui’…

CATTIVA EDISON, crede fermamente, e consiglia fermamente,ha applicato fermamente LA TECNICA DEL REGISTRATORE.

Si puo’ portare IN TRIBUNALE, attraverso un Avvocato, che trasmette per iscritto, i dati delle registrazioni.(portando poi come evidenza in piu’, cassette, o dati dello smartphone scaricati su un CD)

Vi sono ancora altri 2 sistemi, per TUTELARSI/DIFENDERSI dai  CATTIVI Servizi Sociali, ma per ESIGENZE WEB di Editoria, verranno presentati in un ulteriore presentazione a seguire.

CATTIVA EDISON,comunque e’ a disposizione per informazioni, per AIUTARE e GUIDARE LE FAMIGLIE, al fine di evitare ABUSI, e SFRUTTAMENTI DELL’IGNORANZA DEL CITTADINO/GENITORE MEDIO, che possono portare ad AUTENTICHE TRAGEDIE, per tutta la vita.(non solo dei bambini/ragazzi)

Alla prossimissima presentazione, prosieguo di questa.

BARBARA (redattrice di CATTIVA EDISON)😊😊😊

E se e’ piaciuto, mai dimenticare UN LIKE, prima di andarsene.