tribunale per i minori

TRIBUNALE DEI MINORI, ASSISTENZA SOCIALE:

non me ne vogliano le istituzioni in questione, per quanto verra’ esposto di seguito, ma credo fortemente sia necessario per il bene di tutti, fare un po’ di chiarezza su queste 2 istituzioni….capire qualcosa di piu’.

 

PREMESSA:

TRIBUNALE DEI MINORI:

In Italia, solo nel 1934 viene istituito il tribunale per i minorenni, anche se il primo progetto risale al 1908
(progetto Quarta-Vacca) e non si occupava soltanto della giustizia penale (!). E’ con il RD. 20/7/1934 n.1404
che inizia ad operare un organo giudiziario specializzato (in quanto ne faceva parte, accanto a due giudici di
carriera, un “benemerito dell’assistenza sociale”, che fosse cultore di scienze bio-mediche o umane). Deve
occuparsi della giustizia penale, di taluni rapporti tra genitori e figli e dei “corrigendi”, per i quali erano
predisposti i riformatori.

(Fonte:http://www.adir.unifi.it/rivista/2000/rugi/cap1.htm

ASSISTENZA SOCIALE:

Nascita e sviluppo in Italia

Negli anni ’20, a Milano nasce l’Istituto Italiano di Assistenza Sociale in cui operano enti chiamati “segreterie sociali”, con lo scopo di facilitare ai lavoratori l’accesso alle opere sociali. Padina Tarugi viene ricordata come una pioniera del servizio sociale italiano; ad essa viene riconosciuto il merito di aver favorito la fondazione della prima scuola di servizio sociale (Roma, 1928), che risentirà però a livello di impostazione del clima del tempo.

(Fonte: http://www.assistentisociali.org/servizio_sociale/storia_del_servizio_sociale.htm)

ANCORA PREMESSA:

TRIBUNALE dei MINORI, e ASSISTENZA SOCIALE:

quale attinenza fra queste 2 istituzioni, nell’immediato contemporaneo?

Perche’ in questa specifica pagina?

Nell’immediata contemporaneita’, Il Tribunale dei Minori, e l’Assistenza Sociale, sono 2 organismi e istituzione che si appoggiano l’uno con l’altra.

L’ASSISTENZA SOCIALE,nasce PRIMA del TRIBUNALE per i MINORI.

All’inizio si occupava soprattutto, e con finalita’ CARITATEVOLI, di aiutare GLI INDIGENTI, LE DIFFICOLTA’ ECONOMICHE, gli “INGIUSTAMENTE DISOCCUPATI, CON FAMIGLIA”..e i danni economici derivanti da queste condizioni.(pur essendo comunque, pagati dallo Stato)

Poi con gli anni, quando le condizioni economiche migliorarono, e mediamente vi fu un certo BENESSERE ECONOMICO, LAVORO disponibile per tutti….L’ASSISTENZA SOCIALE, o SERVIZI SOCIALI, in seguito ad evoluzioni sociali diverse….piano,piano sposto’ IL FOCUS, del suo operato.

Piano,piano, si concentro’ sempre di piu’ su FAMIGLIA, e DISAGI FAMILIARI.


Il TRIBUNALE per I MINORI, oltre ad altre varie segnalazioni arrrivanti da altre istituzioni (tipo carabinieri, o pubblica sicurezza), attinge per I MINORI, la maggior parte delle informazioni, soprattutto dai SERVIZI SOCIALI.

E…..

 

OCCASIONALMENTE, LE FAMIGLIE IN QUESTIONE, VENGONO CONSULTATE.

O se vengono consultate,lo fa per questioni di ITER; non perche’ vi sia UNA QUESTIONE di DUBBIO.

L’OPINIONE DETERMINANTE PER IL TRIBUNALE dei MINORI, VIENE DATA COMUNQUE SEMPRE, DALLE ISTITUZIONI.

E L’ASSISTENZA SOCIALE, viene per prima, come FORNITRICE DI DATI.(giusti o sbagliati che siano)

GIUSTA O SBAGLIATA CHE SIA! (la valutazione) dei Servizi Sociali, come di altre Istituzioni: VIENE SEMPRE TENUTA MAGGIORMENTE IN CONSIDERAZIONE.

(addirittura, all’inizio: NON VIENE NEMMENO CONFUTATA/MESSA IN DISCUSSIONE)

Nel caso si subiscano degli ERRORI DI VALUTAZIONE, sia da parte del Tribunale, che da parte dei Servizi Sociali,o di altre istituzioni, bisogna sempre tenere a mente che:

  • SIA IL TRIBUNALE, CHE I SERVIZI SOCIALI, NON VIVONO NELLE FAMIGLIE IMPUTATE, O SOTTO ESAME.

  • NON HANNO COINVOLGIMENTI “EMOTIVI” CON LE FAMIGLIE IMPUTATE, o:

  • NON GIUDICANO/VALUTANO FIGLI E FAMIGLIE, COME GIUDICHEREBBERO LA LORO, O I LORO FIGLI.

  • SIA SERVIZI, CHE TRIBUNALE, VORREBBERO FAMIGLIE PERFETTE…quando invece, MANCA ANCHE A LORO QUALCHE COSA.

    (almeno come conoscenza)

Per questa presentazione, per questa pagina, ci fermiamo qui.

Nei prossimi articoli,negli articoli sottostanti a questa pagina, scenderemo piu’ in profondita’ della questione….capire il perche’ queste 2 istituzioni, alla fin fine, NON OTTENGONO il risultato, per il quale sono state create.

Capire soprattutto qual’e’ L’ERRORE DI FONDO, che entrambe commettono continuamente, e che le porta piu’ ad INSUCCESSI, che SUCCESSI.

Quel che mi PREME DIRE, per tutti, e per una SERENITA’ e POSSIBILITA DI VINCITA ,(qualora si sia nel giusto..nonostante QUALCHE CAZZATINA, che tutti i genitori  commettono sempre)

Qualora, vi si capitasse INGIUSTAMENTE dentro:

BISOGNA AVERE UNA BUONA, ANZI BUONISSIMA ” BASE LEGALE” DIETRO….PERCHE’ COMUNQUE, ANCHE SE SEI NEL GIUSTO….COME  SOLO CITTADINO, E’ MOLTO DIFFICILE FARCELA!

(non per pubblicita’, ma per esperienza)

avvocato de nard

Per non sbagliare….

Barbara (redattrice di CATTIVA EDISON)